Convegno

I principi contabili internazionali (IAS/IFRS): un passo avanti verso il quadro fedele?

Dibattito con David Alexander (Birmingham Business School)

  • Matteo Bicocchi
  • 13 Gen 2017
  •   Commenti disabilitati su I principi contabili internazionali (IAS/IFRS): un passo avanti verso il quadro fedele?


  • 15 febbraio 2010
    15:00 - 18:00

Organizzato in collaborazione con la Facoltà di economia dell’Università di Firenze

Convegno valido ai fini della formazione professionale continua dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili

 

Il panorama normativo nazionale in ambito contabile sta attraversando un periodo di profondo cambiamento. Le società quotate, le prime a essere toccate da tale rivoluzione, sono, da alcuni anni, obbligate ad adottare i principi contabili emanati dallo IASB per la redazione del bilancio d’esercizio e del bilancio consolidato. Le società non quotate sembrano, invece, immuni dalla nuova prassi contabile, ma ciò è solo apparenza. Recenti provvedimenti legislativi, infatti, hanno introdotto alcuni principi previsti dall’impostazione IASB; parallelamente, i principi contabili nazionali fanno sempre più riferimento alla prassi internazionale. Ma non basta. La Direttiva 51/2003 dell’Unione Europea prevede, infatti, una profonda revisione delle norme attinenti la redazione del bilancio contenute nel Codice Civile, avvicinandole sensibilmente all’impostazione contabile prevista dallo IASB. Questa Direttiva è in fase di recepimento anche in Italia. In un prossimo futuro, dunque, anche i bilanci delle imprese non quotate saranno redatti secondo criteri coerenti con quelli dei principi contabili internazionali. La recente crisi economica mondiale ha mostrato, tuttavia, che l’adozione dei principi contabili internazionali produce conseguenze di grande rilievo che devono essere valutate attentamente. E’, dunque, il momento di chiedersi se tali principi concorrono a migliorare la qualità dei bilanci delle imprese italiane, facendo sì che essi rappresentino in modo ancor più veritiero e corretto, di quanto oggi accada, le condizioni patrimoniali, reddituali e finanziarie della gestione. A questo interrogativo di fondo cerca di rispondere l’incontro in programma. Muovendo dal punto di vista della teoria contabile anglosassone, sulla quale gli IAS/IFRS sono largamente modellati, si proporrà un confronto fra la riflessione accademica nazionale e l’esperienza della professione.

Luogo

Palazzo Incontri

via dei Pucci 1

50122 Firenze

Documenti associati (1)

Design and Development by Open Lab