Convegno

Comunicare per crescere

Bilancio sociale, bilancio ambientale, misure di prestazione e valutazione dei rischi: cosa conta veramente?



  • 25 ottobre 2010
    15:30 - 19:00

Colloquio con Richard Slack, Università di Newcastle, nell’ambito degli Incontri sui temi di contabilità promossi in collaborazione con la Facoltà di economia dell’Università di Firenze

Convegno valido ai fini della formazione professionale continua dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili

 

Nella lunga stagione di rinnovamento delle norme del Codice Civile in materia di bilancio, la Relazione sulla Gestione (RG) ha subito significativi cambiamenti in seguito al recepimento della Direttiva UE 51/2003. Il legislatore è ritornato sul tema dei rischi di impresa, tema già affrontato con il recepimento della Direttiva 65/2001, prospettando una sorta di vero e proprio risk reporting che aiuti il lettore del bilancio nella formulazione di previsioni sui futuri andamenti aziendali. I rischi, infatti, si legano a circostanze future e dipendono dall’interazione fra scelte di gestione e andamento del contesto competitivo nel quale l’azienda vive. Si propone, insomma, una Relazione sulla Gestione orientata al futuro, come confermato anche dal nuovo comma 2 dell’art.2428, il quale richiede agli amministratori dell’impresa di spiegare i numeri del bilancio, mettendone in luce, attraverso un sistema di indicatori, i fattori causali. Si tratta, dunque, di andare oltre indicatori quali ROE, ROI e simili, illustrando le prestazioni realizzate dall’impresa nelle aree chiave del business. Rilievo assumono anche le informazioni sul personale e sull’impatto ambientale della produzione. Vista in questa prospettiva, la Relazione sulla Gestione assume un respiro molto ampio, che può lasciare perplessi gli amministratori di molte imprese. Tuttavia, il miglioramento dell’informazione extra-contabile rappresenta un’opportunità per attrarre nuovi investitori e favorire la crescita delle imprese. Non a caso, anche i sistemi di rating adottati dalle banche si basano su informazioni relative alle strategie e alle prestazioni non finanziarie delle imprese. Per muoversi in questa direzione sono necessarie alcune linee guida che vadano oltre le generali indicazioni del legislatore. Il CNDCEC ha licenziato un proprio documento, ma molti aspetti sono ancora da discutere. Questo incontro vuole offrire un contributo al dibattito in corso, anche grazie alla partecipazione di Richard Slack della Newcastle Business School (GB). I paesi di cultura anglosassone, infatti, da tempo sono impegnati nello sviluppo e nella regolamentazione dell’informazione narrativa a complemento del bilancio.

 

Professor Richard Slack, Professor in Accounting and Finance Accounting and Financial Management PhD, MA, ACA, PGCED After qualifying as a chartered accountant in 1989, Richard was appointed training manager with Price Waterhouse in Newcastle. Richard joined Newcastle Business School in 1993 as a Senior Lecturer specialising in financial management and was promoted to Principal Lecturer in 2003 and then to Professor in 2009. As principal lecturer, he was initially responsible for postgraduate student affairs to enhance the student learning experience. Following on from that Richard became a member of The Newcastle Business School research management team and was responsible for cross school research development and managing the PhD programme which included the successful inception and management of a Graduate Tutor programme. Now, as Professor in Accounting, Richard is responsible for the academic leadership of the Accounting subject area. Richard was included in Northumbria’s RAE (2008) submission and his main research interests examine the role of business in society in the areas of corporate philanthropy, social and environmental disclosure and fair trade. Richard has received funding from ACCA in relation to the usefulness of voluntary disclosure narrative and from the Nuffield foundation in relation to corporate philanthropy in the building society sector.

Luogo

Palazzo Incontri

via dei Pucci 1

50122 Firenze

Design and Development by Open Lab