Convegno

La conoscenza digitale: libertà o anarchia?



  • 15 ottobre 2010
    10:00 - 12:30

Convegno promosso da ASSONEBB – Associazione Nazionale per l’Enciclopedia della Banca e della Borsa, in collaborazione con Fondazione Cesifin Alberto Predieri, Luiss Business School e Università G. Marconi

 

Nell’ultimo decennio si è assistito alla modifica sostanziale nelle metodologie di diffusione della conoscenza scientifica, tecnologica e culturale. Il veicolo digitale, il world wide web, convoglia una quantità crescente di sapere e raggiunge ormai larghissime parti della popolazione mondiale. I mezzi della comunicazione di massa si sono adeguati al repentino cambiamento, mentre i veicoli tradizionali di diffusione della conoscenza (riviste, libri, insegnamento, enciclopedie) sono in ritardo. Il Convegno vuole porre l’attenzione sulle principali problematiche di natura evolutiva del nostro Paese, in continuità con i Colloquia organizzati dalla Fondazione Cesifin Alberto Predieri. Il coinvolgimento di esperti esteri permette il confronto per una più proficua analisi. La Luiss Business School di Roma ospita questo evento e ha un forte interesse nella formazione professionale e nelle sue forme innovative. L’Università G. Marconi, leader nella formazione on-line, svolge un importante ruolo nella “mutazione genetica” dell’accademia italiana, necessaria perché l’università riacquisti posizioni dominanti nella cultura europea. La mancata validazione legale delle fonti digitali di sapere rappresenta un ostacolo allo sviluppo delle sue forme innovative (come l’e-book e le riviste elettroniche). L’esempio estremo di questo gap culturale che il Paese subisce sono le enciclopedie: il progetto dell’Enciclopedia digitale di Banca, borsa e finanza “Bankpedia” è l’unico esempio italiano di e-encyclopedia, quando il mondo muove verso le enciclopedie digitali aperte.

 

I relatori

ROBERTO COTRONEO è uno scrittore, critico letterario e giornalista italiano. Ha pubblicato molti romanzi e saggi, tradotti in tutto il mondo. Attualmente dirige la Scuola superiore di giornalismo “Massimo Baldini” della LUISS di Roma e dirige le scuole creative della LUISS Business School di Roma. La LUISS Writing School, che è un master sui mestieri dell’editoria, del cinema e della televisione. La LUISS Master of Art, sulle professioni connesse al patrimonio artistico. La LUISS Master of Music, sulle professioni musicali, e la LUISS Videogame School, sulla progettazione di videogiochi. Nell’ultima stagione, inoltre, conduce la trasmissione televisiva “25 Ora”, in onda su La7, dedicata al cinema indipendente.

IFTEKHAR HASAN è Preside della scuola di finanza della Lally School of Management del Rensellear Polytechnic Institute di Troy (USA). E’ doctor in philosphy in finance e consulente per la banca centrale finlandese. Autore di numerose pubblicazioni nei temi della banca e finanza, è managing editor del Journal of Financial Stability (http://www.elsevier.com/locate/jfstabil) e referee per numerosi giornali scientifici americani.

CHIARA OLDANI è Professore di Politica economica alla facoltà di Scienze politiche dell’Università della Tuscia di Viterbo, docente alla Luiss G. Carli dal 2002 al 2009. E’ direttore della ricerca di Asso.n.e.b.b. dal 2009 e coordina lo sviluppo del progetto Bankpedia. E’ stata Economista dell’ISAE all’Ufficio Economia Internazionale e consulente del Presidente del Gestore del Mercato Elettrico. E’ stata visiting researcher al CERF dell’Università di Cambridge (UK) e visiting scholar alla Wharton School dell’Università della Pennsylvania (USA). Si è formata in Italia, negli Stati Uniti e in Gran Bretagna. E’ autrice di numerosi articoli su riviste nazionali ed internazionali e di I derivati finanziari: dalla Bibbia alla Enron (2004), Franco Angeli, Milano e di Governing Global Derivatives (2008), Ashgate.

PAOLO SAVONA è Professore emerito di Politica economica, insegna Geopolitica economica all’Università Guglielmo Marconi di Roma. Attualmente è presidente del Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi e di Asso.n.e.b.b.. Si è formato al Servizio Studi della Banca d’Italia, dove ha raggiunto il grado di Direttore. E’ stato Direttore Generale della Confindustria, Presidente del Credito Industriale Sardo, Direttore Generale e poi Amministratore Delegato della Banca Nazionale del Lavoro. Ha ricoperto importanti incarichi nel settore privato: Presidente delle Società Impregilo, ADR, Gemina, Consorzio Venezia Nuova e di Unicredit Banca di Roma; è stato Consigliere di amministrazione di TIM Italia e di RCS Media Group. Ha inoltre ricoperto importanti incarichi pubblici, tra i quali quello di Ministro dell’Industria, Commercio e Artigianato nel 50° Governo della XI Legislatura, Segretario generale della Programmazione economica e Capo dipartimento per le politiche comunitarie. Coautore del primo modello econometrico dell’economia italiana M1BI nonché autore di numerosi scritti su problemi dell’economia reale, monetaria e finanziaria e su temi metodologici. E’ editor di Economia Italiana, Review of Economic Conditions in Italy e Journal of European Economic History ed editorialista de Il Messaggero di Roma. Ha vinto il premio 1976 dell’Associazione per il Progresso Economico, il Premio Capalbio 1998 per l’economia, il premio IDI 1999 per la piccola e media impresa, il Premio Pisa 1999 per la saggistica con il libro Che cos’è l’economia, il Premio Speciale per il 2000 del settore Economia nell’ambito dei Premi della Cultura della Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Premio 2008 per l’economia internazionale della Camera di Commercio di Genova, il Premio Scanno 2009 per l’economia e il Premio Fata Morgana 2010 per l’economia e finanza. È Chinese Eisenhower Fellow di Taiwan.

SALVATORE ZECCHINI è Presidente dell’Istituto per la Produzione Industriale (IPI), consulente dei Ministri per le Attività Produttive dal 2001 e docente di Economia Internazionale all’Università di Roma Tor Vergata. E’ stato Presidente del Gestore del Mercato Elettrico, Executive Director al Fondo Monetario Internazionale e Direttore del settore economia internazionale del Servizio studi della Banca d’Italia. E’ editorialista di alcuni dei principali quotidiani italiani sui temi dell’economia e della finanza.

VINCENZO ZENO-ZENCOVICH è Professore ordinario di diritto comparato nell’Università di Roma Tre. E’ condirettore de “Il diritto dell’informazione e dell’informatica” ed componente membro del Consiglio direttivo dell’Associazione italiana di diritto comparato. Fra i suoi principali temi di indagine, sia in diritto interno che in diritto comparato, vi sono il diritto delle comunicazioni di massa, il diritto dell’informatica e delle telecomunicazioni, i diritti della personalità, la responsabilità civile ed il diritto privato europeo.

Luogo

LUISS Business School, sala 211

viale Romania

Roma

Documenti associati (1)

Design and Development by Open Lab